domenica 3 maggio 2015

Crostata leggera per tirarci su.


Ci ho preso gusto ad "alleggerire" i dolci che propongo qui a casa. E tutti sembrano comunque apprezzare le modifiche. Non che disprezzi i dolci classici.. eh! Quelli però cerco di lasciarli per occasioni un pò più particolari. Così mangiamo dolci buoni senza troppi sensi di colpa.
Anche perchè i dolcetti qui ci servono. Tra i risvegli notturni di Ludovica (latte di mamma dipendente) e raffreddori, tosse e febbre varie (soprattutto di Tommaso che poi li offre a tutti) un pò di energia extra non guasta.
Dicono che quest'anno il virus influenzale è davvero arrabbiato, da voi come è? Da noi nero direi, i miei picoletti si sono beccati più influenza tra febbraio, marzo e aprile senza tralasciare maggio che durante tutto l'inverno. Ma che vogliamo fare? L'organismo dei bimbi impara a proteggersi da virus e batteri anche e soprattutto conoscendoli, potremmo parlare di  fisiologici scambi, no?!
Fatto sta che spero nell'arrivo dell'estate, del sole che asciuga ogni residuo di tosse & co. e che ci permetta di stare fuori casa senza la paura di un colpo di vento o di pioggia improvvisa. Insomma vorrei tanto andare al mare, si è capito?

Oggi come preannunciato all'inizio vi parlo di un dolcetto facile e veloce, molto leggero e davvero delizioso. Una coccola senza troppi grassi. Una crostata leggera fatta con olio di semi di girasole BIO, mandorle, e poco altro. Da fare subito, insomma.
Crostata leggera 
Vista da lei  e rivisitata solo un pochino.
200 gr di farina tipo 2 bio
60 gr di farina di riso integrale bio
40 gr di mandorle tritate finemente
70 gr di zucchero di canna 
(io l'ho provata anche con 70 gr di sciroppo di riso, buona in entrambi i modi) 
70 gr di olio di semi di girasole
1 cucchiaino di lievito per dolci vanigliato bio
acqua fredda (la ricetta originale dice qb io ho calcolato circa 60-70 gr di acqua)

marmellata a piacere (la mia confettura ai frutti di bosco)

Molto semplice: in una ciotola riunire tutti gli ingredienti secchi e aggiungere l'olio. 
Sabbiare l'impasto sfregandolo tra le mani molto bene così da ottenere la consistenza della sabbia.
A questo punto unire piano piano l'acqua fredda e creare un impasto compatto.
Riposare in frigo 30 minuti.
Dopodichè stendere come una crostata consueta, distribuire sopra la confettura. 
Cuocere a 180° (io ventilato) per circa 30 minuti.


E' davvero un'ottima base per crostate. Rimane friabile ma non dura anzi piuttosto morbida.
E' ottima anche il giorno dopo coperta magari da una campana di vetro.
Pochi grassi, ma tanto gusto!




Federica





11 commenti:

  1. da provare e da tanto che non preparo una crostata golosa,morbida e colorata,grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Paola. Provarla e' buonissima.
      a presto!!!

      Elimina
  2. ha un'aspetto molto allettante, e sicuramente non del dolce light...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pero' e' davvero leggera alla fine... ma deliziosa, il che non guasta.
      Grazie.

      Elimina
    2. Pero' e' davvero leggera alla fine... ma deliziosa, il che non guasta.
      Grazie.

      Elimina
  3. Sono davvero contenta che tu abbia provato e personalizzato, come preferivi, la mia frolla.
    Felice che ti sia piaciuta ^_^

    Camiria :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie una ricetta strabuona!!!!! Davvero.. il tuo blog poi e' uno spazio super bello dove trovare ricette carinissime!

      Elimina
  4. Tesoro con questa deliziosa crostata sono sicura che il sorriso non avrà stentato a tornare sul viso di tutti quanti :-) Spero che con l'arrivo della bella stagione torni anche la salute e la voglia di uscire a giocare :-)
    Un abbraccio e a presto <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo Davvero che la prima veri arrivi....
      un abbraccio cara.

      Elimina
  5. Questa me la segno subitissimo, ero giusto alla ricerca di una crostata un po' "light"! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene allora. Poi dimmi come ti e' venuta.😊

      Elimina